Il rompiballe epistolare

Questo è uno dei numerosi deliranti messaggi privati che ho ricevuto dallo stesso grafomane che imperversa su questo blog. Lo riporto qui, con le mie considerazioni fra parentesi, quasi dei pensieri ad alta voce in risposta a certe affermazioni quanto meno bizzarre (quelle in grassetto!) del soggetto in questione …   Buona sera, mi scusi se la disturbo, ma volevo conoscerla (è … Continua a leggere

Storia di mina

La macchina percorreva velocemente la strada che si apriva tra colline e campi coltivati; la mia padrona non mi aveva rivolto nessuna parola da quando eravamo partiti, ed io stavo chiedendomi cosa stesse pensando… Era bellissima avevo il cuore in gola e dall’inizio del viaggio ero in uno stato di eccitazione perenne. Eravamo partiti la mattina presto; la sera precedente … Continua a leggere

L’innocenza negata

Alle diciotto in punto, Fabio si presenta nel mio ufficio, ligio alla convocazione. Il ragazzo è teso e nervoso: sa che ieri è stato scoperto un ammanco di cassa e lui ne è il diretto responsabile. Fa molto caldo e quindi entro subito in argomento. «Fabio … » esordisco accendendo una sigaretta e soffiando via una nuvola di fumo che lo … Continua a leggere