Alle 23

Una mente ricettiva è quella capace di accogliere e di assimilare, e soprattutto di reagire con prontezza alle stimolazioni esterne. Parlo di una mente emotiva, sensibile. Parlo di quelli che leggono questo blog prevalentemente intorno alle 23, perchè è quella l’ora in cui possono smettere di essere sè stessi e possono entrare in un sogno ad occhi aperti, popolato di sissy, cagne in calore e inesorabili Miss, in cui gli unici rumori che rimbombano nel cervello sono schiocchi di frustino e ronzio di falli meccanici vibranti, ambientati in inquietanti dungeon o nel minaccioso studio di Lady Helga tappezzato di velluto rosso, un sogno dove gli ordini sono veramente umilianti e degradanti, dove non c’è scampo per chi si è sottomesso.

il mio tacco 15.jpg

La tua mente, svuotata delle incombenze quotidiane, è propensa a ricevere qualunque stimolo, anche quello dell’immagine del mio tacco 15 che ti calpesta il pene senza pietà come se fosse un tubetto di dentifricio.
Ma al buio, alle 23, puoi anche sognare di leccarlo, il mio tacco, lucidandolo alla perfezione per non incorrere in una punizione mortificante e dolorosa.
O puoi sognare che quel tacco venga usato per profanarti, dato che non sei degno neanche di essere sfondato dal mio strapon.

Allora, piccola cagna, cosa sogni ad occhi aperti alle 23, mentre mi leggi?

Alle 23ultima modifica: 2012-09-19T17:02:00+00:00da jotting
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Alle 23

  1. Sogno di essere vestito da puttanella sculettante e di essere penetrato ritmicamente da te. Sogno di accucciarmi sulle tue gambe, dopo che aver eiaculato, e di essere accarezzato come un gatto dalla sua padrona. Sogno di essere insultato, mentre mi ordini di accenderti una sigaretta. Sogno che, dopo che hai finito di fumare, indossi di nuovo lo strapon e me lo infili sempre più selvaggiamente nel culo. Sogno di avere il privilegio di essere dominato da una padrona di razza come te.
    Paolo

Lascia un commento